Tsolikouri 2017 – Pheasant's Tears

Il Tsolikouri si presenta alla vista di color giallo ambrato carico. Al naso, i profumi sono intensi con sentori di frutti a polpa gialla matura, note di erbe aromatiche e di fiori. In bocca è di buona struttura, e si apre con una bellissima freschezza, e note minerali e di pera. Finale lungo e armonico.o.


Regione: Georgia.


Vitigno: Tsolikour


Gradazione alcolica: 12,5%.


Affinamento: Anfora.

Disponibilità: Disponibile

21,90 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Tsolikouri – Pheasant's Tears

Il Tsolikouri è un vino bianco giorgiano che nasce da uve autoctone di Tsolikouri. Le uve provengono da vigne allevate secondo rigidi sistemi biodinamici. La vinificazione avviene nelle tipiche anfore giorgiane chiamate "qvevri" che sono interrate costantemente nel terreno, dove la temperatura si mantiene costante tutto l'anno. L’affinamento si svolge nelle stesse anfore. I qvevri di Pheasant's Tears hanno età diverse e alcuni risalgono addirittura al XIX secolo. Il Tsolikouri si presenta alla vista di color giallo ambrato carico. Al naso, i profumi sono intensi con sentori di frutti a polpa gialla matura, note di erbe aromatiche e di fiori. In bocca è di buona struttura, e si apre con una bellissima freschezza, e note minerali e di pera. Finale lungo e armonico.

Servizio

Consigliamo di degustarlo ad una temperatura di 12/14° in calici tulipano. Vino da bersi subito ma se lasciato in cantina qualche anno può regalare grandi emozioni.

Abbinamento

Tsolikouri è ideale per essere consumata a tutto pasto. Si sposa particolarmente bene con la cucina di mare: da provare con un branzino al forno in crosta di pistacchi.

Cantina: Pheasant's Tears

Pheasant's Tears è una delle migliori cantine georgiane che nasce dall’incontro tra da due personaggi fuori dal comune, il viticoltore Gela Patalishvili e il pittore John Wurdeman, entrambi accomunati dall’idea di produrre vino naturale seguendo le antiche tradizione georgiane, che trovano pratiche essenziali sia al fine di proteggere la terra da un uso improprio di sostanze chimiche aggressive e sia per aiutare a sviluppare il terroir che si riflette in ogni bottiglia dei vini. La famiglia di Gela coltiva e produce vino in Kakheti, una provincia storica situata nella Georgia orientale, da oltre 8 generazioni. I 20 ettari di vigneti sono piantati su terreni calcarei e gessosi lungo le pendici della provincia orientale georgiana di Kiziqi che domina la valle di Alazani e le montagne innevate del Caucaso. Questa zona ha fino a 14 ore al giorno di sole e serate rinfrescati dalla brezza della gola, creando un microclima unico, a questi si aggiungono i vigneti non di proprietà della regione Imerti, dove acquistano le uve da viticoltori locali che portano avanti le tradizioni georgiane. Le varietà coltivate sono tutte antiche e autoctone: chinuri, mtsvane, kisi, tsolikauri, rkatsiteli, shavkapito, tavkveri, saperavi. La cantina si trova nella città medievale di Sighnaghi, antica di ben 300 anni, e qui i mosti sono vinificati nei tradizionali "qvevri" georgiani, anfore di argilla rivestiti con cera d'api che sono sotterrate nel terreno. I Qvevri risalgono addirittura a 6000 anni fa, e furono i primi vasi ad essere utilizzati per la fermentazione del vino, consentendo ai vini di fermentare nel fresco naturale della terra. Secondo la vinificazione georgiana tradizionale, l'uva intera viene utilizzata per la vinificazione e la macerazione varia a seconda del qvevri e della varietà di uva. Vini unici provenienti da un posto meraviglioso.

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Georgia
Regione Georgia
Zona di produzione Georgia
produttore Pheasant's Tears
Vitigni Tsolikouri
Annata 2017
Gradazione Alcolica 12.5%
Stile del Vino Di medio corpo e profumato
Affinamento Affinamento in Anfora
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biodinamici
Abbinamenti Affettati e Salumi, Antipasti, Carni Bianche, Crudi di pesce, Formaggi stagionati, Fritture, Frutti di mare, Pesce, Primi piatti, Risotti, Verdura, Zuppe e Minestre
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Tsolikouri 2017 – Pheasant's Tears
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price
Vini della stessa Cantina