Meinklang

Meinklang

L'azienda vinicola Meinklang si trova a Pamhagen, un piccolo comune austriaco nel distretto di Neusiedl am See, in Burgenland, sul lato orientale del lago di Neusiedl, e si estende oltre il confine in territorio ungherese, in quella continuità territoriale che nessun confine potrai mai interrompere. Oggi il Burgenland è una regione vinicola che, come nessun altro, si sta sviluppando al più alto livello. Il nome Meinklang deriva dalle parole Mien, in Italiano mio, che esprime il tocco personale del giovane enologo Werner Michlits, e klang, un suono che vè sinonimo di armonia con la natura L’azienda appartiene alla famiglia Michlits che possiede 200 ettari di terra, di cui 55 coltivati a vigneto, che la rende la più grande tenuta vinicola in Austria. Oltre ai vigneti, la famiglia Michlits produce birra e miele, alleva animali, e coltiva la terra a circuito chiuso, in modo da essere autosufficienti. I vigneti sono allevati in biodinamico, con la certificazione Demeter, e crescono in un vero e proprio giardino dove è possibile vedere trifoglio verde e rosso, vecce, e altre erbe selvatiche che creano l’habitat perfetto per la crescita della vite. I vitigni sono quelli autoctoni della regione: San Lorenzo, Grüner Veltiner, Zwigelt, Blaufränkish, oltre a quelli tradizionalmente coltivati, come il Pinot Grigio e il Pinot Nero, mentre nella parte ungherese troviamo Juhfark e Hárslevelü. In cantina si cerca di intervenire il meno possibile con fermentazioni spontanee, assenza di additivi nel vino se non, in alcuni casi, quantità limitate di solforosa. Il vino affina in vasche di acciaio, cemento o legno: il tempo, e l’utilizzo di questi materiali, sono gli strumenti utilizzati per favorire l’evoluzione dei vini fino alla loro completa maturazione. I vini di Meinklang mostrano un'espressione genuina della natura in cui hanno avuto origine, e riflettono il ciclo naturale intatto di un ecosistema.

3 oggetto(i)

per pagina

3 oggetto(i)

per pagina