Esmeralda Garcia

Esmeralda Garcia

Esmeralda García può essere considerata a ragione la dama del Verdejo. Giovane enologa nata a Segovia, ma la famiglia è originaria del Santiuste de San Juan Bautista, un comune di poco più di 500 abitanti integrato nel DO Rueda che, come altre città vicine, è caratterizzato dai suoi terreni sabbiosi che hanno permesso la sopravvivenza delle vigne di Verdejo. Esmeralda dopo aver collaborato con diverse aziende vinicole come Avelino Vegas e Finca Caraballas, decide di tornare al paese natio per la creazione di un progetto che vede al centro di tutto di il rispetto dell’ ambiente. Qui, inizia a prendersi cura dei vecchi vigneti di famiglia, dove si trovano vecchie piante che hanno un età che varia tra 140 e 210 anni. In vigna non si utilizzano pesticidi né sostanze chimiche, e in cantina si segue la stessa filosofia con fermentazioni spontanee con i soli lieviti indigeni, senza uso di coadiuvanti. Il vino centrale del progetto è il gustoso e veloce Santyuste Vino de Pueblo, accanto a questo troviamo altri vini caratterizzati da affinamenti in anfora o botti di castagno. Uno dei più curiosi è Vallejo, che proviene dai vigneti che sono sopravvissuti nella città e sono piantati tra gli edifici di Santiuste. Esmeralda produce ottimi vini dal cuore e dalla terra.

1 oggetto(i)

per pagina

1 oggetto(i)

per pagina