Progetto Calcarius

Progetto Calcarius

Siamo ad Apricena - parco nazionale del Gargano - il primo centro di estrazione del sud, dove il calcare è l'elemento distintivo del territorio. Grazie allo stretto legame con la sua terra, Valentina Passalacqua ha adottato un approccio agronomico organico sin dall'inizio e, dopo un lungo periodo di osservazione e studio, ha acquisito una profonda conoscenza del territorio. Dopo diversi anni di produzione, Valentina sentì il bisogno di isolare alcuni pacchi all'interno dei suoi vigneti caratterizzati da un terreno esclusivamente calcareo di tipo Kimmeridgian. Nacque così il Progetto Calcarius: minerali, terroir e viti senza compromessi. Le varietà autoctone sono allevate in azienda e sono il risultato di una contaminazione storico-culturale che ha le sue radici nella Magna Grecia: Nero di Troia, Bombino, Greco, Falanghina, Negroamaroe Aleatico soprattutto. L'approccio cautamente non interventista in cantina fa il resto. Quelli indicati su tutte le etichette sono il numero atomico (20) e il peso atomico (40.08) dell'elemento chimico del calcio (Ca).

10 oggetto(i)

per pagina

10 oggetto(i)

per pagina