Josef

Josef

L'azienda di Luca Francesconi si trova nel comune di Ponti sul Mincio in Lombardia, poco distante dall'abitato di Peschiera del Garda, nella zona denominata Colli Mantovani. Qui il territorio è caratterizzato da dolci colline composte da terreni di origine morenica, una terra compatta, dura, difficile da scavare o rivoltare. Luca, nel 2014 senza nessun avo agricoltore, e senza avere in eredità alcuna vigna o terreno, decide di iniziare a lavorare vecchi appezzamenti di varietà autoctone presi in affitto, spinto solo da una bruciante passione unita a pazienza e forza di volontà. Chiama la sua azienda Josef, dunque la figura di San Giuseppe, che rispecchia le caratteristiche del santo, il qual possiede, l'umiltà, la dedizione ed una grande forza di volontà, le stesse qualità che incarna Luca. Uno dei grandi meriti di Luca è stato quello di far rinasce e custodire varietà di uve che da queste parti rischiavano l’estinzione. Oggi nelle sue vigne ci sono una decina di varietà , tra cui possiamo trovare la Negrara Trentina, la Rossanella ( Molinara ), la Schiava, il Marzemino, Marzemino Padovano, Rossetta, Rondinella, Tokai, Trebbiano e Bianca Fernanda ( cortese ), ma anche vecchi ceppi di Merlot e Cabernet sauvignon di almeno 30 anni. Nei suoi vigneti non viene utilizzata chimica di sintesi che genera stress, ma solo l'utilizzo, esclusivo e mirato, di rame e zolfo, si effettua la pratica della confusione sessuale che è praticata assieme ai preparati biodinamici, come il corno letame, il corno silice e il preparato d'ortica che a secondo del periodo stesso di macerazione diviene un potente anticrittogamico. In cantina si fa uso esclusivo di lieviti indigeni presenti sulla buccia dell'uva, si effettua un pied de cuve per la fermentazione spontanea, in modo da avere dei vini scaturiti dal rapporto dell'uva con la terra, figlio del terroir e dell'andamento climatico.

3 oggetto(i)

per pagina

3 oggetto(i)

per pagina