Feudo d'Ugni

Feudo d'Ugni

Feudo d'Ugni è una piccola azienda che sorge sulle colline abruzzesi, ai piedi della Majella, il secondo più alto massiccio montuoso degli Appennini. La cantina è stata fondata nel 2001 da Cristiana Galasso, che si autodefinisce, “la vignaiola fiammiferaia”. Finiti gli appassionati studi all’Accademia delle Belle Arti dell’Aquila, dopo pochi anni decide di tornare in campagna e coltivare la vite. Affitta una vigna di Montepulciano e nel 2006 esegue il suo primo imbottigliamento, da sola, partendo da zero e senza l’aiuto di nessuno. Da allora ne è passato di tempo, ma Cristiana continua a produrre i suoi vini che sono concentrati vivi di sanguinea e viscerale territorialità. In vigna coltiva le più classiche uve abruzzesi come il Trebbiano ed il Montepulciano, ma anche filari mischiati di Malvasia, Grüner Veltiner, Riesling e Gewürztraminer che gli permettono di sperimentare assemblaggi insoliti e inusuali per l'Abruzzo, vinificandoli in bianco con macerazione sulle bucce. Le sue piante non conoscono sostanze chimiche ma solo leggeri trattamenti a base di rame e zolfo in modo da avere uve sane. In cantina usa la stessa filosofia, con lavorazioni rigorose e manuali, limitando al massimo l'utilizzo di solforosa. I vini di Feudo d’Ugni sono tradizionali, espressioni autentiche del territorio dal quale provengono, genuini che spiccano per la loro bevibilità.

2 oggetto(i)

per pagina

2 oggetto(i)

per pagina