Camerlengo

Camerlengo

Camerlengo è una bellissima realtà che si trova a Rampolla, in provincia di Potenza. Il nome della cantina è preso dal titolo del Cardinale che amministra la Camera Apostolica e si prende cura dei beni temporali della Santa Sede. Camerlengo è il sogno trasformato in realtà di Antonio Cascarano, di professione architetto in Roma, che spinto dalla sua passione ha deciso di diventare un piccolo imprenditore di vino di alta qualità. Antonio ha iniziato a ristrutturare la vecchia cantina e a prendersi cura dei vecchi vigneti di Aglianico ereditati dal nonno, che già dal 1900 produceva vino e olio. I cinque ettari di vigneti, a conduzione biologica, si trovano sui terreni tufacei ricchi di potassio e silicio del Monte Vulture, il vulcano spento della Basilicata, in mezzo a castagni e ulivi. Per la ristrutturazione della cantina ha utilizzato il coccio pesto, un materiale utilizzato dai Romani. Fermentazioni spontanee, lieviti indigeni e affinamenti in botti di legno, questa è la filosofia di Antonio per la produzione dei suoi vini. Ai due vini rossi prodotti con l’Aglianico, se ne aggiunto un terzo a base di Malvasia di Rampolla che si chiama “Accamilla”, dedicata al suo bull dog, Camilla, scomparsa poco tempo fa.

2 oggetto(i)

per pagina

2 oggetto(i)

per pagina