Bizona 2020 – Tenuta Macchiarola

Il Bizona è un vino rosso giovane e spensierato, ottenuto da uve di Primitivo. Il nome è un omaggio a un vecchio film di Lino Banfi, il famosissimo “L’allenatore nel pallone”, dove Banfi inventa il famoso modulo bizona 5-5-5. E' un vino leggero, diretto, molto fresco, con una beva travolgente. D’estate si può bere ad una temperatura attorno ai 10/12°.


Regione: Puglia.


Vitigno: Primitivo.


Gradazione alcolica: 11.5%.


Affinamento: Alcuni mesi in a.cciaio.


Bottiglie prodotte: 3000


Contiene solfiti

Disponibilità: Disponibile

12,90 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Bizona - Tenuta Macchiarola

Il Bizona è un vino rosso giovane e spensierato, ottenuto da uve di Primitivo. Il nome è un omaggio a un vecchio film di Lino Banfi, il famosissimo “L’allenatore nel pallone”, dove Banfi inventa il famoso modulo bizona 5-5-5. Domenico crea la sua Bizona piantando 5 filari di Negroamaro, con rese di 5 ettari, e in vinificazione una macerazione sulle bucce di 5 giorni. Nel 2015 riuscì ad utilizzare il Negramaro, mentre nel 2016 usò il Primitivo. L’uva viene solo diraspata e non pigiata, e in un vinificatore di acciaio inox si avvia la fermentazione spontanea con una macerazione sulle bucce di 2 settimane. Successivamente affina in vasche di acciaio sulle fecce fini per 6/7 mesi. Non viene filtrato prima di essere imbottiglaito. Un vino leggero, diretto, molto fresco, con una beva travolgente. D’estate si può bere ad una temperatura attorno ai 10/12°.

Servizio

Lo degustiamo ad una temperatura intorno ai 16/18°C. D’estate si può bere ad una temperatura attorno ai 10/12°. Si raccomanda si servirlo in bicchieri tulipano. Vino da bersi subito ma lasciato qualche anno in cantina può esprimere il suo grande potenziale.

Abbinamenti

Ottimo abbinato ad antipasti di salumi, primi piatti con ragù, secondi di carne, da provare con delle braciole di maiale cotte nel sugo.

Cantina: Tenuta Macchiarola

Tenuta Macchiarola è un’azienda artigianale che si trova a Lizzano, in provincia di Taranto. Nasce a metà degli anni 80, e all’inizio, si dedica alla coltivazione dei cereali, degli ortaggi, della vite, e all’allevamento delle bestie. La svolta dell’azienda arriva nel 2005, quando Domenico Mangione, l’attuale proprietario, e suo suocero Franco De Vita, piantano 6 ettari di Primitivo. Quando nel 2007 Domenico prende in mano le redini dell’azienda decide di fare il suo vino in modo naturale. Il primo vino che produce, lo vinifica in stile “ amaroneggiante”, e a causa della sua poca esperienza, per liberarlo dalle fecce lo deve travasare molte volte. Imbottigliato senza filtrazioni, il vino ci “mette una pezza” e diventa bevibile. Questo fatto rende consapevole Domenico che la natura cerca sempre di perdonarti, e molte volte fa cose che non puoi capire, né controllare, se sei bravo puoi solo assecondarle. Nel 2010 alla vinificazione con il Primitivo si aggiunge quella con il Negroamaro, e dal 2014 si vinificano anche uve bianche, Verdeca e Fiano Tutte le uve che si usano provengono da vigne allevate senza uso di chimica, e in cantina vengono trattate con rispetto, cercando di esprime il vitigno, senza uso di lieviti selezionati, chiarificanti e stabilizzanti. Vini schietti, genuini a bevibilissimi. .

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Italia
Regione Puglia
Zona di produzione Salento IGP
produttore Tenuta Macchiarola
Vitigni Primitivo
Annata 2020
Gradazione Alcolica 11.5%
Stile del Vino Leggero e fresco
Affinamento Affinamento in Acciaio
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biologici
Abbinamenti Antipasti, Carni Bianche, Carni in Umido, Carni Rosse, Formaggi stagionati, Primi piatti, Risotti, Selvaggina, Verdura, Zuppe e Minestre
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Bizona 2020 – Tenuta Macchiarola
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price
Vini della stessa Cantina