Attendere prego...

Continua gli acquisti
Concludi l'ordine
Continua gli acquisti
Concludi l'ordine

Valtellina terra di Nebbiolo e viticoltura eroica

Se il Piemonte è da sempre considerato la patria del Nebbiolo nelle sue più grandi e celebrate espressioni, non sarebbe sbagliato considerare la Valtellina come “l’Altra Metà del Cielo” di quest’uva, che qui trova espressioni del tutto caratteristiche in virtù delle severe condizioni in cui è coltivata, sugli scoscesi terrazzamenti lungo l’alto corso dell’Adda. Un territorio in cui la viticoltura diventa eroica, dove il nobile vitigno Nebbiolo, qui chiamata Chiavennasca,  viene allevato su piccoli terrazzamenti sostenuti da muretti a secco, in assenza di meccanizzazione. Grumello, Sassella, Valgella, Inferno e Maroggia sono i vini valtellisesi che prendono il nome dalle sotto zone attorno alle città di Chiuro e Sondrio, mentre lo Sforzato è il vino rosso più longevo e complesso della provincia, frutto di un processo di appassimento dell'uva sui graticci che può durare fino a dicembre. I vini della Valtellina sono robusti, tannici e asusteri in grado di regalare grandi emozioni.

11 oggetto(i)

per pagina

11 oggetto(i)

per pagina