Perdersi e Ritrovarsi 2015 - Podere Veneri Vecchio

Perdersi e Ritrovarsi ha coloro rosso rubino profondo. Al naso si riconoscono profumi di frutta rossa, marasca e prugna, con note di violetta e di china. Al sorso emerge la freschezza e la salinità. È elegante e la sfumatura di terra alternata al profumo di affumicatura rendono il vino ampio ed etereo.


Regione: Campania.


Vitigno: 70% Aglianico, 15 % Barbera del Sannio, 15% Piedirosso


Gradazione alcolica: 12.5%.


Affinamento: Botte.

Disponibilità: Disponibile

16,20 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Perdersi e Ritrovarsi Podere Veneri Vecchio

Splendido vino rosso ottenuto da un blend di Aglianico, Barbera del Sannio, e Piedirosso. Le uve provengono da un unico apprezzamento. Fermentazione spontanea in vasche di acciaio con i soli lieviti indigeni. Matura in botti di castagno da 225 lt per 9 mesi. Vino non stabilizzato, né filtrato e chiarificato. Perdersi e Ritrovarsi ha coloro rosso rubino profondo. Al naso si riconoscono profumi di frutta rossa, marasca e prugna, con note di violetta e di china. Al sorso emerge la freschezza e la salinità. È elegante e la sfumatura di terra alternata al profumo di affumicatura rendono il vino ampio ed etereo.

Servizio

Si consiglia di degustarlo ad una temperatura di 16/18°in bicchieri con ampia apertura. Vino da bersi subito ma lasciato qualche anno in cantina può regalare grandi emozioni.

Abbinamento

Vino rosso che si abbina a primi piatti ricchi e gustosi, secondi di carne, da provare con un ossobuco in umido.

Cantina: Podere Veneri Vecchio

La cantina Podere Veneri Vecchio si trova a Castelvenere. Guidata da Raffaele Annichiarico, che dopo avere lavorato diversi anni in una multinazionale, nel 1999 decide di acquistare una vecchia masseria realizzata con pietre di tufo grigio circondata da 2 ettari di vigneto. Nei primi anni vende l’uva alla cooperativa locale, finché inizia a vinificare in proprio. La sua filosofia è orientata al rispetto, sia in vigna che in cantina, delle piante, del territorio e dell’uomo. Le vigne hanno un’età che varia dai 25 ai 60 anni, e sono impiantati a piede franco con vitigni autoctoni della zona come il Piedirosso, l’Aglianico, la Barbera del Sannio, l’Agostinella, e il Grieco di Castelvenere. Raffaele ha abolito qualsiasi sostanza chimica dalla vigna, e i trattamenti avvengono solo con essenze vegetali fatte macerare e fermentare. In cantina, non utilizzi né additivi né coadiuvanti enologici, le fermentazioni sono spontanee con i soli lieviti indigeni, e ha eliminato le chiarifiche e le filtrazioni, che sottraggono al vino componenti importanti. Poderi Vecchio Venere è riuscita a produrre vini che tutelano un antico patrimonio genetico e culturale che, attraverso la bottiglia, va restituito e bevuto insieme

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Italia
Regione Campania
Zona di produzione Beneventano IGT
produttore No
Vitigni 70% Aglianico, 15 % Barbera del Sannio, 15% Piedirosso
Annata 2015
Gradazione Alcolica 12.5%
Stile del Vino Robusto e importante
Affinamento Affinamento in Botte
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biodinamici
Abbinamenti Affettati e Salumi, Carni Bianche, Carni Rosse, Formaggi stagionati, Primi piatti, Risotti, Selvaggina
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Perdersi e Ritrovarsi 2015 - Podere Veneri Vecchio
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price
Vini della stessa Cantina