Pecorino 'Irata' 2016 - Clara Marcelli

Il Pecorino “Irata” è di colore giallo paglierino intenso. Al naso si riconoscono profumi di frutta matura a polpa gialla, note di agrumi ed erbe aromatiche. In bocca è di medio corpo, succoso, morbido, con accentuata freschezza e sapidità. Ottimo vino per accompagnare queste sere d’estate.


Regione: Marche.


Vitigno: Pecorino.


Gradazione alcolica: 14.5%.


Affinamento: Acciaio.

Disponibilità: Disponibile

12,00 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Pecorino "Irata" Clara Marcelli 

Il Pecorino “Irata” è un vino ottenuto da vitigno Pecorino, un vitigno a bacca bianca che viene coltivato nelle Marche e in Abruzzo. Le vigne di Clara Marcelli si trovano a 250 metri d'altitudine su terreni di origine argillosa. Dopo la raccolta manuale e selezionata delle uve, in cantina la vinificazione è spontanea con i soli lieviti indigeni in contenitori d'acciaio. Affina per 10 mesi in vasche di acciaio. Il Pecorino “Irata” è di colore giallo paglierino intenso. Al naso si riconoscono profumi di frutta matura a polpa gialla, note di agrumi ed erbe aromatiche. In bocca è di medio corpo, succoso, morbido, con accentuata freschezza e sapidità. Ottimo vino per accompagnare queste sere d’estate.

Servizio

Il Pecorino Irata va servito ad una temperatura di 12/14° in ampi calici da vino bianco. Vino da bersi subito ma lasciato qualche anno in cantina può regalare grandi emozioni.

Abbinamento

Irata à perfetta con le carni bianche e il pesce, si abbina con gli sformati di verdure, i formaggi caprini freschi.

Cantina: Clara Marcelli

La cantina di Clara Marcelli si trova sulle dolci colline del Piceno, zona nelle Marche a confine con l’Abruzzo. Qui i terreni godono di uno splendido microclina dato dalla vicinanza del mare adriatico e dai monti dell’appennino. Le vigne, che si distendono su una superficie di 14 ettari, sono allevate in regime biologico e Clara ha scelto di coltivare vitigni autoctoni della zona come la Passerina, il Pecorino, il Sangiovese, il Montepulciano e il Bordò. Quest’ultimo in realtà è la Grenace, che nell’area del Piceno viene chiamata Bordò, nome dato dai pastori sardi durante il periodo di Trasumanza che significa “la vite bastarda” ovvero i dialetto sardo “SaVite Burde”. La vendemmia è svolta manualmente e in cantina Chiara Marcelli è aiutata di Marco Casolanetti, proprietario di Oasi degli Angeli. Insieme portano avanti non solo il progetto di produrre vini di qualità ma anche di far conoscere e salvare dall’estinzione il vitigno Bordò. Chiara produce due vini bianchi, una passerina e un pecorino, e tre rossi; il Corbu, blend di : Montepulciano e Cabernet, il K'Un da uve di Montepulciano in purezza, e lo splendido Ruggine ottenuto dal vitigno Bordò. I vini di Clara Marcelli esprimono le potenzialità del territorio nel totale rispetto dell’ambiente.

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Italia
Regione Marche
Zona di produzione Marche IGT
produttore Clara Marcelli
Vitigni Pecorino
Annata 2016
Gradazione Alcolica 14.5%
Stile del Vino Leggero e fresco
Affinamento Affinamento in Acciaio
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biologici
Abbinamenti Antipasti, Carni Bianche, Crudi di pesce, Formaggi freschi, Frutti di mare, Pesce, Primi piatti, Risotti
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Pecorino 'Irata' 2016 - Clara Marcelli
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price
Vini della stessa Cantina