Occhio al Bianco 2016 – Siemàn

Occhio al bianco si presenta di colore giallo dorato. Al naso esprime evidenti profumi che richiamano i fiori di tiglio, la frutta a polpa gialla, l’anice e le mandorle fresche. Al sorso è coerente con l’olfatto, di medio corpo, fresco ed equilibrato, di buona lunghezza.


Regione: Veneto.


Vitigno: 45% tai bianco, 45% garganega, 10% incrocio manzoni


Gradazione alcolica: 12%.


Affinamento: Acciaio.

Accedi per essere avvisato quando il prodotto torna in magazzino.

Disponibilità: Non disponibile

15,90 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Occhio al Bianco - Sieman

Un vino bianco ottenuto da un blend di uve autoctone; Tai bianco, Garganega e Incrocio Manzoni, che dona una evidente nota aromatica. Le uve provengono da vitigni coltivati in modo naturale sui Colli Berici. La fermentazione avviene spontaneamente con i lieviti indigeni in tini di acciaio, con una macerazione di circa 5 giorni sulle bucce. La Garganega e il Tai bianco fermentano assieme, mentre il Manzoni fermenta da solo e poi viene aggiunto alla massa totale. Finita la fermentazione, la maggior parte del vino affina in tini di cemento, mentre una piccola parte riposa in botti da 500 litri. La decantazione e la pulizia del vino avvengono spontaneamente durante i mesi di affinamento, così come la fermentazione malolattica. Occhio al bianco si presenta di colore giallo dorato. Al naso esprime evidenti profumi che richiamano i fiori di tiglio, la frutta a polpa gialla, l’anice e le mandorle fresche. Al sorso è coerente con l’olfatto, di medio corpo, fresco ed equilibrato, di buona lunghezza.

Servizio

Si consiglia di degustarlo ad una temperatura di 8/10°in calici tulipano. Vino da bersi subito, ma che darà il meglio di se tra 2/3 anni.

Abbinamento

Occhio al bianco è ideale per un aperitivo, con  secondi a base di pesce, da provare con un pesce san pietro in umido.

Cantina: Sieman

L’azienda agricola Sieman si trova a Villaga, in provincia di Vicenza, nel mezzo dei Colli Berici. Il nome “Sieman” non è stato scelto a caso, ma in dialetto veneto significa sei mani, proprio perché è gestita da tre fratelli che di nome fanno Marco, Daniele e Andrea. Un operatore sanitario, un ingegnere ed un commercialista appassionati di vino e birra, che un giorno decidono di cambiare totalmente le loro vite dedicandosi all’agricoltura e alla produzione di vino. Comprano un piccolo appezzamento collinare sui Colli Berici e iniziano a coltivare vitigni autoctoni come il Tai rosso e bianco, la Garganega, e l’ Incrocio Manzoni. I vigneti sono allevati con metodi naturali ascoltando e rispettando i ritmi della natura , riducendo al minimo gli interventi, ed escludendo pesticidi e diserbanti , in modo da avere uve sane e ricche di gusto. In cantina non ci sono manipolazioni di alcun genere in nessuna fase della vinificazione, e la fermentazione avviene spontaneamente con lieviti presenti sulle uve. I vini affinano in botti di legno, cemento e acciaio per valorizzare al massimo le proprietà delle uve da cui derivano. I vini di Sieman esprimono nel calice i caratteri del territorio.

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Italia
Regione Veneto
Zona di produzione Vino Bianco
produttore Siemàn
Vitigni 45% Tai Bianco, 45% Garganega, 10% Incrocio Manzoni
Annata 2016
Gradazione Alcolica 12%
Stile del Vino Leggero e fresco
Affinamento Affinamento in Acciaio
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biologici
Abbinamenti Antipasti, Aperitivi, Arrosti, Pesce, Primi piatti, Risotti
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Occhio al Bianco 2016 – Siemàn
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price
Vini della stessa Cantina