Muni Bianco 2019 - Daniele Piccinin

Il Muni Bianco, dal nome della contrada Muni, dove nacque il nonno di Daniele Piccinin che per primo fece vino in famiglia, è un vino fresco e dal sorso irresistibile composto da Chardonnay, Pinto grigio e Durella. Affinamento per 10 mesi in barrique e altri 8 mesi di bottiglia. E' un vino che presenta una notevole ricchezza di profumi che vanno dalla frutta matura a sfumature floreali, dalla frutta secca a note speziate. Al sorso è presente una spiccata sapidità, un’ottima acidità data dalla Durella, e una buona struttura e mineralità. 12000 bottiglie prodotte.


 Regione: Veneto.


Vitigno: 70% Chardonnay, 20% Pinot grigio e 10% Durella.


Gradazione alcolica: 12.5%.


Affinamento: 10 mesi in barrique di 4° passaggio e in botti di 10 hl.


Bottiglie prodotte: 12000

Disponibilità: Disponibile

12,90 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Muni Bianco - Daniele Piccinin

Il Muni Bianco, dal nome della contrada Muni, dove nacque il nonno di Daniele Piccinin che per primo fece vino in famiglia, è un vino fresco e dal sorso irresistibile composto da Chardonnay, Pinot grigio e Durella. Le uve provengono dalle 4 parcelle Cengielle, Lovato, Rivato e Galore, che si trovano su terreni molto calcarei con argilla e terra nera vulcanica. Per ogni varietale del bianco sono state pressate le uve intere fino a tre/quarti per poi farle fermentare in acciaio con affinamento per 10 mesi in barrique e altri 8 mesi di bottiglia. Il Muni Bianco è un vino che presenta una notevole ricchezza di profumi che vanno dalla frutta matura a sfumature floreali, dalla frutta secca a note speziate. Al sorso è presente una spiccata sapidità, un’ottima acidità data dalla Durella, e una buona struttura e mineralità. 12000 bottiglie prodotte.

Servizio

Si consiglia di degustarlo ad una temperatura di 8/10° in calici tulipano. Vino da bersi subito ma lasciato in cantina qualche anno può regalare grandi emozioni.

Abbinamento

Ottimo con antipasti di pesce, primi piatti, da provare con un piatto di spiedini gamberi e zucchine.

Cantina: Daniele Piccinin

L’azienda di Daniele Piccinin si trova Siamo a San Giovanni Ilarione, in provincia di Verona, nella Lessinia area a nord est di Verona. Daniele Piccinin inizia come ristoratore, infatti, dopo il diploma in alberghiero apre con un amico un ristorante che punta sulla cucina di ricerca, non tradizionale. Qui si occupa della sala e contemporaneamente si appassiona al vino, e inizia a fare un vero e proprio percorso di studi per migliorare le sue conoscenze enologiche. Un giorno beve un vino di Angelino Maule e rimane talmente impressionato che decide di andare a trovarlo. Ricorda ancora la semplicità con cui Maule gli disse " Si schiaccia l'uva e diventa vino". Iniziano 4-5 anni di frequentazione che lo porteranno a vendere la sua parte di ristorante e acquistare dei terreni intorno a una vecchia casa di famiglia. Vigneti di Chardonnay e soprattutto di Durella, vitigno in via di estinzione che da questi parti esiste da più di mille anni. Il primo vino nasce nel 2006 da un blend di Chardonnay di Durella, e fino al 2009 vinifica nella cantina di Maule finchè, nel 2010 produce il suo vino nella propria cantina. L’approccio di Daniele in vigna è assolutamente naturale. Nei filari crescono menta, cereali estivi ed invernali, piantaggine, acetosella, erba medica e pisello nano, e l’uso di rame e zolfo è limitato nei casi più gravi, tutto questo per permettere alla natura di essere in armonia con se stessa è far si che dal suo vino si beva il territorio, tale e quale com’è. Oggi Daniele produce 15000 bottiglie suddivise in 3 vini; . il Bianco Muni composto da Chardonnay e Durella, dritto e franco dal sorso irresistibile, il Montemagro, una selezione delle migliori uve Durella dai vigneti di 60 anni e l’ Arione, un metodo classico dalla bolla finissima a base Durella.

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Italia
Regione Veneto
Zona di produzione Veneto IGT
produttore Daniele Piccinin
Vitigni 70% Chardonnay, 20% Pinto grigio,10% Durella
Annata 2019
Gradazione Alcolica 12.5%
Stile del Vino Di medio corpo e profumato
Affinamento Affinamento in Botte
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biodinamici
Abbinamenti Antipasti, Carni Bianche, Crostacei, Crudi di pesce, Formaggi freschi, Fritture, Frutti di mare, Pesce, Primi piatti, Risotti, Sushi, Verdura, Zuppe e Minestre
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Muni Bianco 2019 - Daniele Piccinin
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price
Vini della stessa Cantina