Walter De Battè

Walter De Battè

Il progetto Prima Terra nasce nel 2003, dall’idea e dalla passione di un gruppo di amici accomunati dall’amore per le Cinque Terre, per la viticultura e per il vino. Dietro al progetto troviamo Walter de Battè, Pierfrancesco Donati, Riccardo Canesi e dal 2015 anche Eugenio Bordoni e Catherina Unger. Ci troviano a Manarola, in provincia di La Spezia, all’interno di un millenario paesaggio vinicolo, patrimonio mondiale UNESCO e parco nazionale. Il lavoro per i vignaioli locali è sempre stata una sfida, infatti, ancora ad oggi i caratteristicci terrazzamenti, sostenuti con muretti a secco, vengono lavorati senza potersi aiutare da macchinari moderni Ma tutto questo è compensato dal grande fascino di questo territorio al quale è difficile sottrarsi con i vigneti sospesi tra il mare e il cielo. Questo territorio è da sempre famoso per i vini bianchi, ma un successo importante dell’azienda Prima Terra consiste nella creazione di un vino rosso all’altezza di questo territorio. Ad oggi Prima Terra coltiva circa 6 ettari di vigneto, collocati prevalentemente nel Comune di Riomaggiore e, in parte, nei Comuni di Vernazza, S. Stefano Magra, Castelnuovo Magra e Carrara. Tra i filari si coltivano sia vitigni a bacca bianca che rossa, come Bosco, Vermentino, Albarola, Granaccia, Sirah, Sangiovese, Merlot e Vermentino Nero. Il vino viene prodotto nella cantina di Campiglia dove si prediligono le macerazioni sulle bucce, sia per i vini bianchi che per i rossi, proprio per far sì che le uve rilascino nel mosto tutte le loro caratteristiche più intrinseche.

1 oggetto(i)

per pagina

1 oggetto(i)

per pagina