Tenuta Baroni Campanino

Tenuta Baroni Campanino

L’azienda Baroni Campanino si trova in frazione Santa Maria di Lignano, sulle dolci colline di Assisi, all’interno del Parco del Monte Subasi. L’azienda è relativamente giovane, essendo nata nel 2006 su volontà della famiglia Baroni Campanino. Gli ettari di proprietà sono 36 di cui 10 piantati a vigna. I baroni Campanino coltivano vitigni autoctoni come Sangiovese, Trebbiano, Colorino e Malvasia che danno vita a vini che raccontano una storia. I vitigni si trovano ad a 900 metri di altitudine su terreni di origine di argillosa, limosa e calcarea, godendo di un ottimo microclima. Fin da subito i Baroni Campanino hanno deciso di escludere dalle pratiche di lavorazione qualsiasi sostanza chimica, in modo da preservare la salute del suolo, e permettere un’integrazione dell’agricoltura con la locale flora e fauna e sulla biodiversità. La conduzione dei vigneti segue i principi della biodinamica, rifiutando l’utilizzo di erbicidi, pesticidi e fertilizzanti chimici, facendo crescere il sovescio fra i filari e somministrando un insieme di tisane fitoterapiche, cercando così di aumentare la biodiversità di flora e fauna nel vigneto e di fortificare le difese naturali della vite. In cantina si lavora in modo artigianale, si utilizzano lieviti indigeni e non si controllano le temperature, non si filtra e non si aggiunge solforosa prima dell’imbottigliamento. Baroni Campanino producono un’ampia selezioni di vini, tra cui una serie di rifermentati sui lieviti, ma tutti raccontano il territorio che ha dato loro vita.

4 oggetto(i)

per pagina

4 oggetto(i)

per pagina