Skerlj

Skerlj

Skerlj si trova a Sales, a due passi da Trieste e dal mare, in un angolo di Carso a misura d’uomo, dove si fanno le cose con cura e la genuinità di un tempo. L’azienda è guidata Kristina e Matej, che con l’aiuto dei genitori Just e Danila, hanno accettato la sfida di produrre vino che raccontasse un po’ del loro territorio, dei loro sapori e della loro storia. La tradizione vitivinicola inizia con i nonni, abili agricoltori, che oltre alla vigna, curavano le mucche e coltivavano gli ortaggi. Alla loro morte, i genitori di Matej, si dedicarsi principalmente alla gestione della Osmizza, il locale tipico dell'altopiano del Carso, dove si vendono e si consumano vini e prodotti tipici, direttamente nei locali e nella cantine dei contadini che li producono. Matej decide di non interrompere la lunga tradizione vitivinicola di famiglia, e si dedica alla coltivazione di solo tre vitigni: il Terrano, la Malvasia e la Vitoska. Tre vigne dove si trovano piante con un età media di 80anni, coltivate principalmente ad alberello con rese molto basse, che si trovano su terreni di terra rossa, ricchi di ferro, che donano vini molto fini, eleganti e minerali. Vendemmie manuali e in cantina fermentazioni spontanee, lunghe macerazioni sulle bucce e affinamenti in botti di rovere nella cantina scavata nella pietra, senza filtrazioni o chiarifiche. Diecimila sono le bottiglie prodotte.

1 oggetto(i)

per pagina

1 oggetto(i)

per pagina