Podere Veneri Vecchio

Podere Veneri Vecchio

La cantina Podere Veneri Vecchio si trova a Castelvenere. Guidata da Raffaele Annichiarico, che dopo avere lavorato diversi anni in una multinazionale, nel 1999 decide di acquistare una vecchia masseria realizzata con pietre di tufo grigio circondata da 2 ettari di vigneto. Nei primi anni vende l’uva alla cooperativa locale, finché inizia a vinificare in proprio. La sua filosofia è orientata al rispetto, sia in vigna che in cantina, delle piante, del territorio e dell’uomo. Le vigne hanno un’età che varia dai 25 ai 60 anni, e sono impiantati a piede franco con vitigni autoctoni della zona come il Piedirosso, l’Aglianico, la Barbera del Sannio, l’Agostinella, e il Grieco di Castelvenere. Raffaele ha abolito qualsiasi sostanza chimica dalla vigna, e i trattamenti avvengono solo con essenze vegetali fatte macerare e fermentare. In cantina, non utilizzi né additivi né coadiuvanti enologici, le fermentazioni sono spontanee con i soli lieviti indigeni, e ha eliminato le chiarifiche e le filtrazioni, che sottraggono al vino componenti importanti. Poderi Vecchio Venere è riuscita a produrre vini che tutelano un antico patrimonio genetico e culturale che, attraverso la bottiglia, va restituito e bevuto insieme

6 oggetto(i)

per pagina

6 oggetto(i)

per pagina