Paterna

Paterna

La cooperativa agricola Paterna si trova sui colli di Terranuova Bracciolini, lungo la valle dell'Arno, tra Arezzo e Firenze. Fondata del 1978 dalla passione di un gruppo di vignaioli. Oggi si estende su una superficie di 15 ettari, di cui sette dedicati alla vigna, di età variabile, da 40 anni ai recenti impianti, e il resto allevati a oliveti e ortaggi, il tutto condotto in agricoltura biologica, con un percorso di avvicinamento alla biodinamica. Niente diserbo, ma sovescio di leguminose, e solo rame, zolfo e propoli per i trattamenti. I vitigni coltivati sono quelli tipici del territorio, con una particolare attenzione per il recupero e la valorizzazione delle uve autoctone a bacca rossa: Sangiovese anzitutto, ma anche Canaiolo, Colorino, Ciliegiolo, Pugnitello, oltre alle uve bianche Malvasia e Trebbiano. La vendemmia è manuale, con progressive selezioni, e in cantina, la vinificazione è sostanzialmente tradizionale e avviene utilizzando vasche in acciaio,lieviti autoctoni, filtrazioni leggere ed eventuale chiarifica con proteine vegetali biologiche e bentonite. Un iter vinicolo supervisionato da Elisabetta Barbieri. I vini fedeli alla tradizione, schietti e autentici.

2 oggetto(i)

per pagina

2 oggetto(i)

per pagina