Masiero

Masiero

L’azienda vitivinicola Masiero nasce nel 2000 da una scommessa di Franco, titolare dell'azienda, di produrre Merlot a Selva, località posta sulle colline trissinesi tra le Dolomiti e le pianure veneziane, a circa 20 km. da Vicenza. Un bellissimo anfiteatro naturale che accoglie i vigneti Selva, posto su terreno di orgine vulcanica, dove si coltivano le uve di Merlot e Pinot Nero, e il Sant'Urbano. Franco all'inizio della sua avventura ha un approccio convenzionale di coltivazione della vite ma ben presto si accorgie che questo metodo annullava la vita all’interno della vigna. Grazie all'incontro con alcuni amici viticoltori che si stavano approcciando al metodo biodinamico,ha un'illuminazione e lo spinge ad approfondire le conoscenze in materia. La prima annata è del 2006 con il Verdugo, solo 3000 bottiglie di Merlot in purezza, mentre dal 2014 si ha l'inizio di un nuovo progetto che tende a recuperare vecchie vigne varietà autoctoniche come la Garganega, il Pinot Grigio, e lo Chardonnay. Oggi la linea Masiero comprende oltre al Verdugo, il Lazaro vino bianco a base Garganega, e l'Urban vino rosso ottenuto da un blend di Merlot e Cabernet Franc. I vini di Masiero sono l'espressione naturale del terroir.

3 oggetto(i)

per pagina

3 oggetto(i)

per pagina