Marcel Lapierre

Marcel Lapierre

Domaine Lapierre è stato fondato all’inizio del secolo diciannovesimo a Villiè-Morgon da Micheal Lapierre che era stato chiamato per svolgere la funzione di maître de chais presso il Domaine des Chenes. Dopo la seconda guerra mondiale è il figlio Camille che gli succede e negli anni cinquanta inizia ad imbottigliare il vino e cercare di acquistare nuovi terreni. Oggi la direzione dell’azienda è affidata a Marcel che dal 1981, sotto la guida di Jules Chauvet, conosciuto ricercatore presso l'Università della California, ha deciso di fare un vino naturale, con la scelta di non usare anidride solforosa, né lieviti selezionati e coltivare i suoi vigneti secondo i principi della biodinamica, senza concimi chimici o diserbanti, in modo da mantenere la vita biologica del terreno, migliorando l’attaccamento delle piante e la loro capacità di assorbire oligoelementi. I vigneti di proprietà oggi si estendono su 13 ettari con un'età media di 60 anni e si estendono oltre che nel di Villie-Morgon, anche sulla Côte du Py. 3 i vini prodotti, tutti a base Gamay ottenuti con la tecnica tipica del Beaujolais della macerazione carbonica, vini autentici, vivi, in un’epoca dominata dalla standardizzazione del gusto, Chateau Cambon è riuscita ad esprimere un Gamay con la tipicità del territorio.

3 oggetto(i)

per pagina

3 oggetto(i)

per pagina