Luca Bevilacqua

Luca Bevilacqua

Luca Bevilacqua fa parte di quella nuova generazione di vignaioli abruzzesi, insieme a Cantina Indigeno, Lammida, Marina Palusci, Rabasco, che hanno deciso di discostarsi dal fare vini sempre uguali e omologati, e di percorrere strade che li portassero a produrre vini naturali e genuini come si faceva una volta. Luca nasce come sommelier, lavoro che ancora oggi svolge, e dopo anni passati in sala a consigliare e aprire bottiglie decide di fare il suo vino. Nasce cosi il progetto LAB, dalle iniziali dei sui figli Lorenzo Amerigo e Leonardo Andrea Bevilacqua. I suoi vigneti, ereditati dal padre, si trovano ad Atessa, comune che si trova nella bassa valle del fiume Sangro, in provincia di Chieti. Vigneti soprattutto di Montepulciano, Passerina e Trebbiano, che non hanno mai visto un grammo di sostanze chimiche ma solo rame in piccole quantità quando serve. La vendemmia e le vinificazioni, Luca le svolge nei giorni di ferie e di riposo dal lavoro. Un vero garagista che ama le fermentazioni spontanee, le macerazioni carboniche e gli affinamenti in vasche di acciaio o in vetroresina. Tutti vini che sono accumunati dalla bevibilità, dalla spensieratezza, e dalla gioia di essere condivisi a tavola.

3 oggetto(i)

per pagina

3 oggetto(i)

per pagina