Julien Courtois

Julien Courtois

Nel cuore della Sologne, a Soings en Sologne, Julien Courtois e la sua ragazza Heidi Kuka, hanno creato nel 1998 la loro tenuta soprannominata "Clos de la Bruyere". Julien ha imparato il mestiere di vignaiolo da suo padre e oggi coltiva circa 4,5 ettari di vigneti composti da viti che hanno un’eta media intorno ai 40 anni. Julien, come su padre Claude, hanno sempre rispettato i principi di produrre vini da vigneti a bassa resa, permettendo loro di raggiungere la concentrazione ottimale e lavorando sulla base di cicli naturali, lavorando manualmente i vigneti, e non facendo mai affidamento su erbicidi o pesticidi. Nelle file delle viti e facile trovare erbe e fiori e numerosi insetti che sono liberi di vagare liberamente attraverso i vigneti. Nei vigneti troviamo piante di Romorantin, il Menu-Pineau, piantato nel 1978, che viene utilizzato per produrre il vino Originel, il Gascon, il Cot e una varietà di cloni di Gamay, che crescono armoniosamente su terreni di natura silicea in e argilla rossa. "Produciamo vini diversi, naturali e ricchi dai valori forniti da un sano processo di vinificazione", spiega Julien. “Sia nei vigneti che in cantina, i vini sono prodotti senza prodotti chimici, il che conferisce loro un gusto unico e singolare. Julien è riuscito a produrre vini eleganti, di concentrazione e soprattutto sinceri.

1 oggetto(i)

per pagina

1 oggetto(i)

per pagina