Jean-Yves Péron

Jean-Yves Péron

Jean-Yves Péron è un vigneron della Savoia che sta tentando di recuperare vigneti antichi e quasi dimenticati nelle Alpi francesi. Dopo gli studi di enologia a Bordeaux alla fine degli anni '90, ha lavorato per alcuni dei più famosi vignerons naturali di Francia, come Thierry Allemand a Cornas e Bruno Schuller in Alsazia. Nel 2004 decide che è or di tornare a casa e inizia a produrre il suo vino nel villaggio di Chevaline. I vigneti qui sono in forte pendenza e coperti di scisto, questo vuol dire che tutti i lavori nei vigneti, compresa la raccolta, vengono effettuati a mano. Tutto ciò viene ricompensato con viti centenarie a piede franco che non sono mai state attaccate dalla fillossera. Nei vigneti troviamo piante di Mondeuse, Jacquere, Altesse, Roussanne tutti vitigni autoctoni della Savoia a cui ultimamente si sono aggiunti filari di Riesling, Gewurztraminer e Grenache. I suoi vini rossi vengono prodotti con la tecnica della macerazione carbonica mentre i bianchi vedono tempi di macerazione prolungati, influenzati dall'amore di Jean-Yves per i vini "arancioni" dell'Italia settentrionale.

2 oggetto(i)

per pagina

2 oggetto(i)

per pagina