I fabbri

I fabbri

L’avventura dei I Fabbri inizia nel 2000 quando Susanna Grassi crea l’azienda I Fabbri. Il ritorno alla vecchia proprietà, così vuota ma sempre di una bellezza sconcertante riaccende in Susanna la volontà di riprendere quei valori e quell’amore per la terra che avevano sempre accompagnato la sua famiglia. Con il desiderio di produrre vini tipici e di qualità, imbottigliati con un proprio marchio, I Fabbri hanno così ritrovato una nuova linfa e una nuova gestione “in rosa”.L’azienda si trova nel territorio di Casole, nel comprensorio chiantigiano di Lamole – Greve in Chianti, è un’ampia conca assolata che si caratterizza per una differenza altimetrica che oscilla fra i 450 e i 650 metri sul livello del mare. I terreni sono in prevalenza sabbiosi: sono terreni sciolti, che derivano da una disgregazione millenaria di rocce arenarie, poco compatti e molto permeabili, poveri in quanto a sostanze organiche. La filosofia de I Fabbri è quella di preservare le risorse naturali e valorizzare le peculiarità del territorio. Tipicità e tradizione vanno a braccetto con tecniche sempre meno impattanti in vigna e in cantina, nell’ottica di vini naturali che siano un racconto affascinante e genuino del Chianti Classico. Le vigne de I Fabbri sono poste ad un’altitudine fra i 550 a 650 metri sul livello del mare. L’esposizione delle vigne è a sud, sud/ovest: questo permette alle piante e all’uva di godere durante il giorno del calore del sole, lo stesso calore che viene anche accumulato dai muretti a secco e rilasciato gradualmente nelle ore notturne, aiutando la maturazione degli acini. Vigneti con una propria esposizione, parcelle diverse di terreno, impianti ormai più che quarantenni oppure viti più giovani: dopo la vendemmia a mano, le uve vengono lavorate separatamente, così da preservarne intatte le caratteristiche organolettiche e i tratti distintivi. Dalle vigne più alte nascono il Chianti Classico Lamole e il Chianti Classico Olinto, oltre al merlot in purezza Doccio; da quelle più basse, invece, i vini con maggiore struttura, come il Chianti Classico Riserva e la Gran Selezione. L’azienda è biologica dal 2003, con certificazione Q cert. La conversione biologica è stata un processo naturale, senza forzature, con l’obiettivo di assicurare un sempre maggiore rispetto dell’ambiente e del consumatore. I Fabbri ha scelto di adottare un’agricoltura sostenibile, socialmente e ecologicamente giusta.

3 oggetto(i)

per pagina

3 oggetto(i)

per pagina