Clos Lapeyre

Clos Lapeyre

Da tre generazioni la famiglia Larrieu si è dedicata all’ agricoltura e all’ allevamento di bestiame. Tutto il raccolto veniva dato alla cooperativa locale . Fu solo nel 1985 che fu deciso di effettuare la prima vinificazione. Attualmente l’azienda è in mano a Jean-Bernard Larrieu e a suo padre Marcel e che coltivavano 17 ettari di vigneti di uve a bacca bianca come il Petit Manseng, Gros Manseng, Courbu e Camaralet, sui pendii ripidi di fronte ai Pirenei. Nel 2005 sono passati a una viticultura biologica certificata e dall’annata 2013 a quella biodinamica.

1 oggetto(i)

per pagina

1 oggetto(i)

per pagina