Il Rosato di casa Mattioli 2018 - Collecapretta

Vino rosato caldo e solare con profumi di fiori, malto e pan di spezie oltre al ricorrente accento terroso. In bocca possiede una tattilita’ vigorosa e accogliente, il finale e’ cremoso e ampio.


Regione: Umbia.


Vitigno: Ciliegiolo.


Gradazione alcolica: 12,5%.


Affinamento: Acciaio.

Disponibilità: Disponibile

17,90 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Il Rosato di casa Mattioli - Collecapretta

Vino rosato ottenuto dalla vinificazione in bianco di uve a bacca rossa di Ciliegiolo. Le uve vengono raccolte all’inizio di ottobre e la fermentazione si svolge in contenitori tronco conici aperti con i soli lieviti indigeni. Dop la svinatura matura in vasche di cemento per tutto l’inverno. Prima dell’imbottigliamento non si aggiunge solforosa. Vino rosato caldo e solare con profumi di fiori, malto e pan di spezie oltre al ricorrente accento terroso. In bocca possiede una tattilita’ vigorosa e accogliente, il finale e’ cremoso e ampio.

Servizio

Degustiamo il Rosato di casa Mattioli ad una temperatura di 8/10° in bicchiere tulipano. Il Rosato è da bersi subito ma esprime il meglio di sé tra qualche anno.

Abbinamento

Il Rosato si sposa perfettamente con antipasti, primi piatti, secondi di pesce, da provare con una tartare di dentice.

Cantina: Collecapretta

Collecapretta è una piccola azienda che si trova in Terzo la Pieve, località vicino a Spoleto, immersa nella campagna umbra. Gestita da Vittorio Mattioli con il prezioso aiuto della moglie Anna e della figlia Annalisa, la cui attività abbraccia tutti gli aspetti legati alla campagna, non solo la coltivazione della vite, ma anche grano che gli fornisce la farina e il mangime per gli animali, degli ulivi e l'allevamento di piccoli animali da cortile. Cinque ettari di vigneti situati in collina ad un’altitudine tra i 400 e i 550 s.l.m., ben ventilata e composizione dei terreni di origine argillosa. Grande attenzione è posta in vigna, con il rispetto dei cicli della natura, la totale assenza di erbicidi, pesticidi e diserbanti. La stessa cura è posta in cantina dove si praticano fermentazioni spontanee, vietato l'uso di anidride solforosa, i travasi vengono effettuati in funzione del ciclo lunare e per illimpidire i vini ci si affida ai rigori dell'inverno. Collecapretta ha sempre cercato di interpretare e valorizzare i vitigni locali, accanto a vigneti di Trebbiano Spolentino, da vigne di sessant'anni, e Sangiovese, da ceppi di trent'anni, sono stati piantati negli anni vitigni di Barbera, Greco, Merlot e Ciliegiolo. Un vasta gamma di etichette dalla produzione limitata già diventate cult presso gli appassionati.

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Italia
Regione Umbria
Zona di produzione Umbria IGT
produttore Collecapretta
Vitigni Ciliegiolo
Annata 2018
Gradazione Alcolica 12.5%
Stile del Vino Di medio corpo e profumato
Affinamento Affinamento in Cemento
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biodinamici
Abbinamenti Antipasti, Formaggi freschi, Pesce, Primi piatti, Risotti
Recensioni
Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati

Vini della stessa Cantina