Fossil 2015 - Quinta Vale da Capucha

Il Fossil presenta un colore giallo paglierino. Al naso si riconoscono profumi fruttati di pesca bianca e asparagi bianchi. Al palato è cremoso e minerale. Molto buono.


Regione: Portogallo, Lisbona.


Vitigno: 33% Arinto, 33% Gouvelo, 33% Fernao Pirez


Gradazione alcolica: 13.5%.


Affinamento: Acciaio.

Disponibilità: Disponibile

14,90 €
Quinta Val da Capucha

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Fossil Quinta Vale Da Capucha

Ottenuto da un blend  di Arinto, Gouvelo e Fernao Pirez, tutte uve a bacca bianca autoctone portoghesi che provengono da vigneti allevati su terreni argillosi-calcaree con fossili marini e conchiglie in profondità. La vendemmia è manuale con particolre cura nella scelta dei grappoli. Vinificazione in vasche di acciaio usando solamente lieviti naturali e affinamento sulle fecce fini per 12 mesi. 6 mesi di riposo in bottiglia prima della commercializzazione.Il Fossil presenta un colore giallo paglierino. Al naso si riconoscono profumi fruttati  di pesca bianca e asparagi bianchi. Al palato è cremoso e minerale. Molto buono.

Servizio

Consigliamo di degustarlo ad una temperatura di 8/10° in calice tulipano. Il Fossil è da bersi subito ma esprimerà il meglio di sé tra qualche anno. Si consiglia di tenerlo in posizione orizzontale in una cantina fresca, umida e buia.

Abbinamento

Il Fossil si sposa perfettamente con i secondi a base di pesce, da provare con filetti di orata in guazzetto con pomodorini e olive.

Cantina: Quinta Val da Capucha

Vale da Capucha si trova nei pressi di Quinta de S. José a Carvalhal, a 10 km dalla costa atlantica, nella denominazione Lisboa. L’azienda oggi è guidata da Pedro Marques che nel 2009 ha trasformato la sua passione in un progetto di vita. La sua famiglia produce da sempre vino ma aveva puntato più alla quantità che alla qualità. Con l’arrivo di Pedro le cose cambiano; sostituisce i vecchi vigneti con varietà qualitative a bacca bianca provenienti da altre zone del Portogallo, come il Viatonho e il Gouveio dal Douro, l'Antão Vaz dall’ Alentejo, l'Alvarinho di Vinho Verde e persino il viognier della Francia. Converte in regime biodinamico la coltivazione della vite senza uso di trattamenti chimici, e in cantina fermentazioni spontanee, lieviti indigeni e almeno 12 mesi di affinamento in acciaio sulle fecce fini per tutti i suoi vini. Due le etichette prodotte; il Fossil ottenuto da un blend di Arinto, Gouvelo e Fernao Pirez, e l’Arinto prodotto con in vitigno omonimo in purezza.

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Portogallo
Regione Lisbona
Zona di produzione Carvalhal
Vitigni 33% Arinto, 33% Gouvelo, 33% Fernao Pirez
Annata 2015
Gradazione Alcolica 13.5%
Stile del Vino Di medio corpo e profumato
Affinamento Affinamento in Acciaio
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biodinamici
Abbinamenti Antipasti, Pesce, Primi piatti, Risotti
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Fossil 2015 - Quinta Vale da Capucha
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price