Chiarofiore 2013 - Tunia

Il Chiarofiore ha colore giallo paglierino carico, al naso esprime profumi intensi ed armonici di note fruttate ed erbacce. In bocca ha una leggera dolcezza, data dalla vendemmia tardiva, ma resa piacevole da una buona acidità e mineralità.


Regione: Toscana.


Vitigno: 70% Trebbiano, 30% Vermentino.


Gradazione alcolica: 13.5%.


Affinamento: Acciaio.

Disponibilità: Disponibile

17,90 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Chiarofiore Tunia

Chiarofiore è ottenuto da uve di Trebbiano e Vermentino provenienti da vecchie vigne allevate in regime biologico. I tempi di raccolta delle uve avviene in 4 fasi: la prima all’ iniizo di settembre in modo da avere delle uve di Trebbiano con una bella acidità, la seconda verso il 10 settembre si raccoglie il Vermentino a piena maturità e viene eseguita una fermentazione spontanea con macerazione sulle bucce, la terza a fine settembre quando oramai il Trebbiano è maturo e anche in questo caso la fermentazione è ha contatto con le bucce, e infine l’ultima che viene effettuata a novembre quando le uve di Trebbiano sono attaccate dalla muffa nobile. Tutti i mosti vengono vinificati separatamente in vasche di acciaio e poi assemblati. L’affinamento è inacciaio sulle fecce fini per 12 mesi, e poi in bottiglia per altri 6 mesi. Il Chiarofiore ha colore giallo paglierino carico, al naso esprime profumi intensi ed armonici di note fruttate ed erbacce. In bocca ha una leggera dolcezza, data dalla vendemmia tardiva, ma resa piacevole da una buona acidità e mineralità.

Servizio

Consigliamo di degustare il Chiarofiore ad una temperatura di 12/14° in calici tulipano. Vino elegante da bersi subito ma se lasciato qualche anno in cantina potrà regalare grandi emozioni.

Abbinamento

Ottimo l’abbinamento con piatti di pesce, carni bianche, da provare con un pasta all’amatriciana.

Cantina: Tunia

Tunia è un’azienda che sorge in Val di Chiana e prende il nome dal più importante Dio Etrusco. Fondata nel 2008 da tre giovani, Chiara Innocenti ed i fratelli Francesca ed Andrea Di Benedetto. Chiara laureata in economia si occupa del commerciale, Francesca biologa ed enologa si occupa della produzione e infine Andrea che segue gli aspetti strategici e commerciali. Si estende su una superficie di 25 ettari di cui 3 ad uliveto e 15 a vigneti. 11 ettari di vigneto sono stati impiantati negli anni settanta con i vitigni tipici del Chianti; Sangiovese, Colorino, Canaiolo e Trebbiano.Dal 2008 in poi il lavoro è stato quello di migliorare i vigneti attraverso innesti sulle piante vecchie, grazie all’aiuto di un 75enne mago degli innesti, e l’introduzione di nuovi ceppi per aumentare il numero di ceppi per ettaro. La conduzione dei terreni è assolutamente biologica, aiutata anche dai venti che spirano nella zona che riescono a contenere gli attacchi di oidio e peronospora. In cantina il lavoro viene svolto in modo naturale senza l’aggiunta di alcuna sostanza chimica, utilizzo di soli lieviti indigeni a parte una piccola quantità di solfiti al momento dell’imbottigliamento. I vini prodotti sono il Chiassobuio prodotto con Sangiovese, il Cantomoro ottenuto con Cabernet Sauvignon, il Chiaroscuro rosato da Cabernet Sauvignon, il Chiarofiore bianco macerato con Trebbiano e Vermentino, il Sottofondo spumante a base di Trebbiano e un Vin Santo ottenuto da uve Trebbiano.

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Italia
Regione Toscana
Zona di produzione Toscana IGT
Vitigni 70% Trebbiano, 30% Vermentino.
Annata 2013
Gradazione Alcolica 13.5%
Stile del Vino Robusto e importante
Affinamento Affinamento in Acciaio
Dosaggio Secco
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biodinamici
Abbinamenti Carni in Umido, Carni Rosse, Formaggi stagionati, Primi piatti, Risotti, Selvaggina
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Chiarofiore 2013 - Tunia
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price
Vini della stessa Cantina