Bonarda “Ipazia” 2017 - Picchioni Andrea

La Bonarda “Ipazia”al bicchiere si presenta di colore rosso rubino intenso e brillante, con riflessi violacei che si ritrovano nella spuma cremosa. Al naso i profumi sono intensi, vinosi, con spiccate note di marasca, frutti di bosco e violetta. In bocca è di buona struttura, bell’equilibrio fra tannini di grana fine e residuo zuccherino, e finale persistente.


Regione: Lombardia.


Vitigno: Croatina.


Gradazione alcolica: 13%.


Affinamento: Acciaio.

Disponibilità: Disponibile

8,90 €

SOCIAL SHARING

Descrizione
Dettagli

Bonarda “Ipazia” - Andrea Picchioni

La Bonarda Ipazia è un vino rosso rizzante ottenuto da uve di Croatina in purezza. Le uve provengono da vigne che si trovano su terreni sabbiosi-ciottolosi. Le uve dopo la raccolta manuale, vengono pigiate e la diraspate. Il mosto così ottenuto resta a macerare in vasche d’acciaio e di cemento per 4-5 giorni, poi viene svinato e messo in autoclave con zucchero di canna e lieviti indigeni per la rifermentazione. Dopo l’imbottigliamento, le bottiglie riposano per un breve periodo coricate al buio prima di essere messe in commercio. La Bonarda “Ipazia”al bicchiere si presenta di colore rosso rubino intenso e brillante, con riflessi violacei che si ritrovano nella spuma cremosa. Al naso i profumi sono intensi, vinosi, con spiccate note di marasca, frutti di bosco e violetta. In bocca è di buona struttura, bell’equilibrio fra tannini di grana fine e residuo zuccherino, e finale persistente.

Abbinamenti

La Bonarda “Ipazia” è perfetta con salumi crudi e cotti, si accompagna molto bene anche a pasta col ragù e secondi piatti a base di maiale.

Servizio

Si consiglia di servirla ad una temperatura di servire a 16 °C in un calice tulipano. In piena estate, anche ad una temperatura più fresca.

Cantina: Andrea Picchioni

La cantina di Andrea Picchioni di trova a Canneto Pavese, in provincia di Pavia, luogo da sempre famoso per la sua spiccata vocazione alla produzione di vini rossi di grande qualità. La storia dell’azienda inizia nel 1988, quando Andrea Picchioni decide di recuperare otto ettari di vecchi vigneti in Val Solinga, situati su un versante collinare, che volge a mezzogiorno, con pendenze in alcuni tratti proibitive. Nel 1995 inizia la sua collaborazione con l’enologo Giuseppe Zatti, la quale si rivelerà preziosa risorsa nel miglioramento della qualità dei vini. Andrea inizia la sua avventura con il solo obiettivo di coltivare le sue viti e produce il suo vino nel massimo rispetto per l’ambiente. In vigna, per irrigare le sue piante usa solo acqua di pozzi di proprietà, concima utilizzando solo concimi organici e ridistribuendo le vinacce, sfalcia l’erba lasciandola sul terreno e non esegue lavori di movimentazione per evitare erosioni. Le tipologie allevate sono i classici dell’Oltrepò come Barbera, Vespolina, Croatina e Pinot nero che vengono utilizzate per produrre i suoi vini, dalla Bonarda ai Buttafuoco passando per una meravigliosa bollicina rosè.

Scheda tecnica
Scheda tecnica
Paese Italia
Regione Lombardia
Zona di produzione Bonarda dell'Oltrepò Pavese Doc
produttore Andrea Picchioni
Vitigni Croatina
Annata 2017
Gradazione Alcolica 13%
Stile del Vino Di medio corpo e profumato
Affinamento Affinamento in Acciaio
Dosaggio Frizzante
Formato Bottiglia 0,75 L
Filosofia Biologici
Abbinamenti Affettati e Salumi, Antipasti, Carni in Umido, Formaggi stagionati, Primi piatti, Risotti, Verdura
Recensioni
Scrivi la tua recensione
La tua recensione: Bonarda “Ipazia” 2017 - Picchioni Andrea
Come consideri questo prodotto? *
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Price
Vini della stessa Cantina